IDD: Soluzioni concrete

Implementazioni a supporto delle persone

Categorie: Case History
IDD: Soluzioni concrete

Proviamo come sempre ad essere concreti e a realizzare strumenti e metodologie adatti a soddisfare i bisogni oggettivi che IDD porta con sé nell’ambito delle HR e dello sviluppo delle competenze. In particolare, la soluzione ideata da Edulife e dalla propria Fondazione di ricerca, prevede di armonizzare con l’implementazione del sistema IDD e con l’imminente e non trascurabile Documento di Consultazione n. 5/2018, le seguenti macro-azioni:

  1. Assessment delle conoscenze.
  2. Mappatura delle competenze.
  3. Misurazione delle performance iniziali, in itinere e finali.

Gli strumenti adottati riportati di seguito, consentono di operare agevolmente su importanti reti:

  • Formazione generale sui contenuti normativi che informano e formano tutto il Personale e la Rete sulla Direttiva Europea IDD. Valorizzano la normativa come strumento di miglioramento delle professionalità necessarie ad aumentare i livelli di servizio verso il Cliente e il conseguente aumento delle performance di Business.
  • Formazione specifica, che consente di trasferire e trasformare in azione tutta l’innovazione prodotta dalla Fabbrica Prodotti e dalla Compliance. Consente contestualmente di tradurre in comportamenti professionali il sistema IDD, orientato a promuovere un approccio cliente centrico e focalizzato sul target, ancor prima che sul prodotto e sul canale più adatto per la distribuzione. In questa fase, attraverso metodologie esperienziali e innovative (Aula, Laboratorio esperienziale, E-Learning, Aula virtuale, Coaching, …) si eroga la formazione, funzionale allo sviluppo di competenze e ruoli strutturali, e soprattutto si sviluppano nuovi ruoli e nuove competenze. Osservatori digitali (Big Data Real Time Analysis) sondano costantemente in tempo reale la rete e i social, per studiare questi nuovi ruoli del settore assicurativo e come vengono accolti dai Clienti o potenziali Clienti.
  • Il monitoraggio esercitato dal Produttore, rispetto alle proprie reti e ai propri collaboratori, consente di ricevere, in una logica bottom up, riscontri e feedback dal mercato. Questi flussi informativi vengono facilitati con strumenti di rilevazione (questionari o aree di discussione animate), strumenti di analisi di dati interni e strumenti di Big Data Analysis applicati ai Social e al Web in generale.
  • I dati raccolti durante il monitoraggio consentono di rivedere i piani formativi in primis, ma anche, naturalmente, i target, i prodotti e i canali destinati alla loro distribuzione.
  • I cambiamenti apportati dal produttore dovranno essere tempestivamente comunicati in modo sostenibile ed efficace, attraverso sistemi flessibili (App mobile first). I contenuti di questa comunicazione rappresentano inoltre una preziosa base di know-how capitalizzabile nei futuri interventi strutturati di formazione o aggiornamento delle Reti distributive.
  • Periodicamente, in una logica di riesame e miglioramento continuo, il Produttore si trova nelle condizioni di rendere sempre più efficace l’eco-sistema costituito da target, prodotti, canali e competenze a supporto di nuovi ruoli e nuovi mestieri.

La Fondazione e il Learning Accelerator 311 di Edulife hanno preso sul serio l’IDD, trasformandola in un’opportunità per far crescere ancor di più le competenze e la fiducia delle persone e, come conseguenza, un accrescimento in termini di valore da parte dell’impresa assicurativa.

Stampa

Per informazioni compilare il form o contattaci al Numero Verde 800 189 566
  Accetto il trattamento dei dati in piena conformità alla Legge sulla Privacy n.196/2003.